#BALMAIN MUSIC FESTIVAL V1

#BALMAIN MUSIC FESTIVAL| INFORMAZIONI PRATICHE

Appuntamento il 21 giugno 2019 al Jardin des Plantes per la prima edizione del #BALMAIN MUSIC FESTIVAL.

Per prepararti al meglio e vivere questo evento al 100%, leggi qui sotto tutte le informazioni pratiche, e per qualsiasi dubbio contattaci all’indirizzo: SS20@BALMAIN.FR

•ACCESSO AL JARDIN DES PLANTES
- Esclusivamente dal 26 Rue Buffon, 75005 Parigi
- Apertura porte dalle 20:00 fino alle 22:00
- Chiusura porte alle 23:30
- Biglietto ricevuto via e-mail stampato in formato A4
- Obbligo di esibizione di carta d’identità in corso di validità (ingresso vietato ai minori di 18 anni)

CASHLESS: IL TUO PORTAFOGLIO DIGITALE

In tutti gli stand del #BALMAIN MUSIC FESTIVAL V1, il sistema CASHLESS è il tuo portafoglio digitale (l’unico valido!) con cui effettuare qualsiasi acquisto.

- Tutti i pagamenti in loco dovranno essere effettuati tramite braccialetto “cashless”.
- A disposizione diversi furgoni ristorante/bar
- Saranno presenti anche i nostri numerosi partner, come Puma, Cyril Lignac, La Perle, Bagnard, Stohrer, Alter Food, Hxouse, Mandarin Oriental, Urban Act e (RED).

PROGRAMMA

- La prima parte ha inizio alle 20:00 con gli artisti della Red Bull Academy
- Dalle 21:00 alle 21:30, sfilata della Collezione Uomo Primavera 2020 e live di Gesaffelstein
- Si succederanno quindi diversi concerti di artisti internazionali fino alle 23:30

#BALMAIN MUSIC FESTIVAL V1 | 21 GIUGNO | PARIGI

NOTIFICA: BIGLIETTI ESAURITI

Billetterie Weezevent

A enfatizzare ancora una volta l’avvincente duetto tra la musica e lo stile unico di Olivier Rousteing, Balmain ha il piacere di annunciare che la sua prossima presentazione alla Fashion Week maschile sarà integrata nella programmazione dell’annuale celebrazione musicale parigina, la Fête de la Musique, che si svolgerà il 21 giugno e durerà l’intera notte. L’evento, un’opera che unirà concerto e sfilata, avrà come scenografia una postazione effimera del festival che sarà realizzata all’interno del Jardin des Plantes, luogo iconico della capitale francese che vanta 384 anni di storia.

Come ripete spesso il Direttore Creativo di Balmain, Olivier Rousteing, per lui non è concepibile separare la sua moda dalle melodie che ne sono la musa, né dai suoni che scandiscono i suoi passi in avanti nel processo creativo. Ogni stagione, i personaggi iconici della musica, ma anche i loro messaggi e sentimenti, si traducono negli elementi peculiari delle collezioni Balmain; contemporaneamente, le campagne e le collaborazioni della Maison vedono spesso la presenza degli artisti più talentuosi del momento.

Approfittando delle ultime ore di luce del giorno più lungo dell’anno, la sfilata all’aperto della Collezione Uomo Primavera 2020 di Balmain inizierà alle 21:00. Subito dopo, la programmazione musicale sarà inaugurata da Gesaffelstein, con contributi di artisti internazionali che Rousteing ha riunito per questa occasione speciale.

Oltre a Balmain, l’elenco dei partner che sostiene questo festival comprende, tra gli altri, Puma, Cyril Lignac, La Perle, Bagnard, Stohrer, Alter Food, Hxouse, il Mandarin Oriental, Urban Act e (RED), organizzazione senza scopo di lucro impegnata nella sensibilizzazione e nella raccolta fondi a favore del Fondo globale per la lotta all’AIDS.

Sulla linea tracciata da Olivier Rousteing, che intende rendere la moda moderna e democratica, Balmain apre l’invito a tutta la Balmain Army, la cui presenza per questa festa si auspica massiccia. Il 7 giugno alle 12:00 saranno disponibili 1.500 biglietti gratuiti per l’evento. I partecipanti al festival potranno anche manifestare, insieme a Olivier Rousteing e Balmain, il loro sostegno a (RED). Le donazioni degli ospiti, nonché il ricavato delle vendite dell’oggettistica firmata Balmain del festival, in edizione limitata, e i proventi della vendita di cibo e bevande in loco, andranno a finanziare l’azione di (RED) nella lotta all’AIDS.

Oops, your web browser is no longer supported

For a better experience, download and use the latest version of one of these browsers